Software gestionale torrefazione

Software gestionale torrefazione: per chi produce caffe

Utilizzare il modo proficuo il software gestionale di torrefazione vuol dire avere fiuto per i migliori investimenti!

Gestire ogni aspetto di una torrefazione non è particolarmente semplice in quanto nell’attività quotidiana gli addetti ai lavori devono affrontare tutta una serie di problematiche che rischiano di portar via tempo e risorse che potrebbero ben essere impiegate altrimenti. Proprio per risolvere questo problema in molti si affidano a un software gestionale per la torrefazione, acquisendo così la possibilità di rimanere competitivi nel mercato globale e di reggere senza problemi l’urto della concorrenza. La distribuzione del caffè rappresenta un settore particolarmente complesso non a caso sono moltissimi coloro che fanno riferimento a un software gestionale di torrefazione in modo così da automatizzare e semplificare tutta una serie di procedure aziendali a tutto vantaggio bel business e senza perdere minimamente in qualità. Mediante un software gestionale di torrefazione sarà infatti possibile conoscere in tempo reale le marginalità degli esercenti ma anche mappare in modo molto preciso tutti i propri punti di forza e i costi commerciali per ogni canale di vendita.

Non andrebbe sottovalutata anche la possibilità offerta da questo genere di programmi gestionali di poter configurare le condizioni commerciali in modo personalizzato, coordinare l’eventuale gestione di premi e soprattutto tracciare budget e previsioni di vendita che possono orientare in modo fruttuoso i processi decisionali dell’azienda. Si tratta ovviamente di tutta una serie di attività anche complesse che in precedenza obbligavano le aziende a drenare risorse e tempo, ma oggi impiegando un software di gestione torrefazione si potrà finalmente guadagnare tempo prezioso da dedicare al miglioramento dell’azienda. Un software gestionale di torrefazione consente anche di gestire tutta la parte legata alla contrattualistica, alle vendite, alla logistica, all’acquisto di materie prime (caffè) e al coordinamento del flusso dei movimenti e degli oneri cosiddetti accessori come il trasporto e i cali di peso. Ma un gestionale di questo genere diventerà anche un aiuto insostituibile per quanto riguarda la contabilità analitica e la registrazione dei prodotti. Flessibile, completo e soprattutto facile da usare, un buon software gestionale di torrefazione si presenta dunque come la soluzione più adeguata a quelle aziende di lavorazione del caffè che volessero ottimizzare i propri processi produttivi, pianificare le attività presenti e futuri e magari riorganizzare alcuni settori aziendali.

Una volta fatto ricorso a un programma di questo genere diventerà quindi possibile per chiunque gestire in completa autonomia ogni attività aziendale dalla commercializzazione fino alla produzione dei prodotti e alla loro distribuzione. Quello della torrefazione è inoltre un settore molto complesso in quanto bisogna tenere conto di troppi fattori differenti tra di loro, un buon motivo per decidere di affidarsi in completa sicurezza a un software gestionale per torrefazione in modo così da ottimizzare ogni singolo aspetto dell’azienda. Diventerà finalmente possibile seguire ogni fase del prodotto dal magazzino fino al prodotto pronto per la vendita. Facendo un esempio pratico utilizzando un software gestionale di torrefazione le aziende potranno controllare le cotture e anche monitorare il calo peso, la tara, il peso dopo la tostatura e le varie temperature. Ma non solo, si potranno anche controllare in tempo reale le qualità e quantità di caffè da utilizzare per ogni miscela con la possibilità offerta dal software di tenere uno storico aggiornato della variazione delle ricette.

 

Cataratta intervento

Cataratta intervento: la strada della guarigione

Quando viene consigliato per la cataratta l’intervento? Vi racconto la mia storia!

Voglio raccontarvi la mia storia che tratta di ospedali, lunghe ricerche per trovare un chirurgo competente che trattasse il problema della cataratta intervento con l’impiego di strumentazioni efficaci quali il laser a eccimeri e molto altro ancora, in modo che, se anche voi soffrite di questo disturbo, sappiate qual è l’iter da intraprendere.

Innanzitutto mi presento: sono un uomo di mezz’età, ho da poco superato i 60 anni e sin da piccolo avevo problemi alla vista. Nulla di grave o incurabile, ma ero costretto a indossare sempre o gli occhiali oppure le lenti a contatto, altrimenti non ci vedevo a un becco dal naso. Con l’avanzare dell’età ho iniziato a notare una progressiva diminuzione delle mie capacità visive ma, a essere sincero, non me ne sono mai preoccupato molto, sino a quando il problema ha iniziato a farsi sentire in maniera più importante e allora ho preso coraggio e ho prenotato una visita dal mio oculista. Mi fu diagnosticata la cataratta e l’intervento era l’unica strada che potevo intraprendere per guarire, altrimenti avrei sofferto sempre di più, vedendoci sempre di meno.

Il mio oculista mi consigliò di recarmi presso una clinica di Milano che conosceva, assicurandomi che i chirurghi che operano lì avrebbero potuto aiutarmi a eliminare per sempre, una volta per tutte, questo fastidioso disturbo. Decisi di fidarmi, contattai la clinica e chiesi un appuntamento, chiedendo se avessi dovuto fare eami preliminari o altro, ma mi risposero che avrebbero pensato a tutto loro, dopo la prima visita. Il giorno stabilito mi presentai all’appuntamento e, una volta entrato nello studio del chirurgo oftalmico, mi sentii subito a mio agio. Egli fu bravissimo a non farmi sentire in imbarazzo, vista la mia problematica, né a farmi pressioni per farmi operare subito da loro, bensì mi diede tutte le indicazioni su come avrei dovuto procedere per risolvere il mio disturbo, prospettandomi prezzi comunque molto interessanti qualora avessi deciso di farmi operare presso la loro clinica. Scelsi per questa opzione, sia perché mi fidavo del consiglio del mio oculista di fiducia sia perché quel chirurgo mi aveva fatto subito una buona impressione.

Mi disse che per la cataratta intervento mediante l’utilizzo della strumentazione laser è fondamentale, in quanto consente di risolvere efficacemente il problema senza complicazioni e il costo non è eccessivamente alto, o comunque facilmente affrontabile anche qualora non si avessero capitali troppo alti da poter investire. Per la cataratta intervento ci sono anche altre soluzioni, ma a oggi l’intervento con il laser rimane la soluzione ottimale, o almeno così mi è stato detto e io mi fido. Sono felice di aver fatto questa visita, adesso vedo tutto con maggiore serenità e senza più eccessive preoccupazioni, e sono pronto ad affrontare questa situazione con la testa alta, fiero di poter, tra qualche tempo, andare di nuovo in giro felice e soddisfatto, senza bisogno degli occhiali, perché la cataratta con intervento chirurgico è andata via e potrò vedere di nuovo bene.

Per quanto riguarda il discorso economico non so ancora bene a quanto ammonterà il preventivo finale, ma mi fido della serietà del centro e del chirurgo, il mio referente principale presso la se

Iot

Iot: tutti i vantaggi degli oggetti intelligenti

Quali sono i vantaggi di Iot? Perchè acquistarlo?

Iot, o più comunemente Internet delle cose (Internet of Thing), è un termine che ha preso piede negli ultimi tempi con la diffusione sempre più capillare di internet. Con Iot si fa riferimento all’integrazione nel mondo della comunicazione digitale di manufatti industriali che vengono trasformati in veri e propri dispositivi intelligenti in grado di offrire una vasta gamma di potenzialità utili. Non a caso spesso insieme a Iot si fa riferimento sempre più spesso anche al concetto di oggetti intelligenti, andando con esso a identificare l’esistenza di prodotti che diventano dei veri e propri dispositivi intelligenti potenzialmente interconnessi tra di loro. Chiaramente l’avvento di Iot ha rivoluzionato il mondo del business su internet costringendo la concorrenza a dotarsi degli strumenti adeguati per rimanere competitiva sul mercato. Quando si parla di Iot, ovvero di Internet of Things, bisogna pensare che a essere protagonisti sono proprio gli oggetti che, da essere semplici prodotti finiti diventano qualcosa di più potendo anche raccogliere, trasmettere ed elaborare informazioni. Iot sta riscuotendo un successo crescente proprio perché gli oggetti intelligenti saranno in grado di abilitare nuove funzionalità trasversali e metteranno a disposizione una mole incredibile di dati potenzialmente utili che rendono Internet of Things una opportunità davvero interessante per le aziende.

Con Iot infatti molte aziende hanno intrapreso dei percorsi di trasformazione digitale che le hanno portate a ridefinire radicalmente il rapporto tra le diverse aree del business, ovviamente a tutto vantaggio dell’azienda in generale. Gli oggetti intelligenti diventano quindi autentici protagonisti e permettono di rendere fruibili sempre nuove funzionalità, offrendo così alle aziende la possibilità di abbattere in modo significativo i costi di gestione. Gli oggetti intelligenti che sono i protagonisti di Iot sono sempre connessi tra di loro e sono in grado di raccogliere una mole sterminata di informazioni che vengono suddivise in Descriptive, ovvero informazioni sul prodotto, Diagnostic, ovvero sulle cause di guasti eventuali, Predictive, ovvero informazioni su andamenti possibili in futuro, e infine Prescriptive, ovvero informazioni su misure da adottare per ottenere miglioramenti tangibili nel business. Con Iot le aziende possono intraprendere un processo di trasformazione interno in tempi rapidi che consente di ammodernare tutta una serie di settori chiave con investimenti tutto sommato molto limitati.

L’Internet of Things infatti secondo molti addetti ai lavori potrebbe rappresentare una reale evoluzione del business sul Web anche perché gli oggetti intelligenti di Iot hanno la potenzialità di rendersi riconoscibili e di scambiarsi tra di loro dati a tutto vantaggio del business. Il concetto di Iot dunque rivoluziona completamente il concetto di prodotto dal momento che non si parlerà più di merce finita ma di oggetti che una volta usciti dall’azienda potranno trovare proprio nel web una sorta di seconda giovinezza. Facendo un esempio pratico della miriade di funzionalità potenziali offerte da Iot basti pensare alle sveglie che riescono tramite il web a constatare la presenza di traffico in strada e quindi a suonare prima in autonomia. Infine con Iot a trarne vantaggio non saranno solamente i clienti ma anche le aziende che riusciranno in questo modo a trovare soluzioni adeguate per quanto riguarda la logistica, l’efficienza energetica, la tutela ambientale e anche l’assistenza remota.